15 Ottobre 2019

NATIONAL DICTIONARY DAY

LE PIU' CURIOSE ESPRESSIONI INGLESI DA SCOPRIRE

catsanddogs
catsanddogs
catsanddogs

Cosa fareste se vi dicessero che stanno piovendo cani e gatti? E se vi augurassero di rompervi una gamba? Probabilmente dareste del pazzo al vostro interlocutore, ma non se state parlando con un britannico e il National Dictionary Day del 16 ottobre è qui alle porte per darvi la possibilità di imparare nuove espressioni idiomatiche, come quelle raccolte e selezionate dal Cambridge English Dictionary.

TANTA FORTUNA, DUE MODI PER DIRLO

Se in Italia è il ferro ad essere toccato per scongiurare la sfortuna, in Inghilterra è il legno: Touch on wood è l’augurio di chi, richiamando il folklore popolare che prevedeva rituali che coinvolgevano spiriti di alberi sacri, credeva nella presenza di spiriti benigni all’interno di essi. Quando si cercava un po’ di fortuna o una benedizione, era necessario svegliarli toccando l’albero o bussando sul tronco ed essi avrebbero portato fortuna. Un po' come quella che cercano gli artisti pronti a salire sul palco: per loro, però, meglio rompere la linea, anzi… la gamba! (To break) the leg (line) significa appunto oltrepassare la linea che, anticamente, separava il palco dal dietro le quinte e che era nota appunto come “leg line”. Riuscendo ad esibirsi, i performers avrebbero ottenuto fama, ma anche il denaro della prestazione.

DIPENDE TUTTO DAL CLIMA: STORIE DI CANI, GATTI, TEMPORALI E THE

Se le espressioni idiomatiche di prima non sono bastate, la buona sorte è forse un po' cieca: attenzione allora a non dimenticare l’ombrello, potreste bagnarvi e peggiorare così la vostra giornata! It’s raining cats and dogs è l’esclamazione anglosassone per descrivere con fantasia le piogge torrenziali che colpiscono i cieli d’oltremanica, abituati ormai a veder cadere davvero anche cani e gatti dai tetti per via dell'intensità dei rovesci! Così forti da comprometterne anche l’umore degli abitanti locali, che potrebbero sentirsi (feeling) under the water: raffreddore, influenza e tristezza sono la compagnia che solo una buona tazza di thè (inglese) potrebbe risolvere. Ma attenti a dire It’s not my cup of tea: se la scelta della bevanda è una cosa seria per gli inglesi, dirlo in riferimento ad altro significherebbe solo “non me ne importa nulla”.

SULL’ATTENTI E MAI GENERALIZZARE!

Una fila di anatre, un uomo davanti pronto a sparare e riflessi scattanti: Get your ducks in a row, espressione tipicamente americana, è oggi usata in tutto il mondo anglosassone con il significato di “fare mente locale”. La stessa attenzione da mantenere per Don’t throw the baby out with the bathwater: questa espressione traducibile letteralmente con “non gettare il bambino con l’acqua della bacinella”, invita a prestare attenzione e a non eliminare o rovinare qualcosa di buono mentre ci si sta liberando di qualcosa che è negativo. L’espressione risalirebbe all’antichità, quando i membri di una famiglia erano soliti fare il bagno all’interno della stessa bacinella, dal più vecchio al più giovane che veniva immerso in acqua ormai sporca e c’era il rischio che i bambini molto piccoli venissero rovesciati all’esterno durante l’atto di svuotamento, da parte delle mamme distratte. L’espressione italiana che vi somiglia di più: “non fare di tutta l’erba un fascio”.

NATIONAL DICTIONARY DAY: LE ORIGINI

Il National Dictionary Day è stato creato in onore del compleanno di Noah Webster (16 ottobre 1758), considerato il padre del dizionario americano. Oggi, viene considerato come un giorno per sottolineare l'importanza di apprendere e usare le abilità del dizionario e aumentare il proprio vocabolario.